Agriturismo Masseria Selvaggi come Contattarci
 
 

Fasano, Lo Zoosafari e le rovine di Gnathia.

Gnathia (Egathia), i cui resti sono visibili sulla costa a sud di Monopoli, fu assai famosa ed importante nell'antichità a partire probabilmente dal secolo XIII a.C., quando segnava il confine tra la Peucezia e la Messapia. Diventata scalo marittimo in epoca romana (la troviamo citata nella quinta Satira di Orazio), continuò la sua funzione di tappa obbligata sul tragitto per l'Oriente. Cessò di esistere all'inizio del Medioevo, probabilmente in seguito ad incursioni saracene.

Da vedere restano le mura risalenti alla fine del V secolo a.C.: cingevano la città con un perimetro di quasi due chilometri. Nel tratto nord-ovest èvenuta alla luce una porta. Si vedono inoltre resti di un tempio, di abitazioni, di una basilica, un tratto della via Traiana, un foro e uno spazio ovale ritenuto un anfiteatro. Di epoca più recente restano rovine della basilica episcopale, di una basilichetta paleocristiana e di una necropoli.

Lo Zoosafari di Fasano è il più grande parco faunistico d'Italia, e vanta il maggior numero di specie d'Europa. Si estende su una superficie di oltre 140 h di terreno, in gran parte a macchia mediterranea. Il parco nasce il 25 Luglio 1973 grazie a due amanti della natura, Matteo Colucci e Angelo Lombardi, sviluppandosi ed ampliandosi di anno in anno ospitando in questo paradiso naturalistico animali viventi dei 5 continenti.

In questo parco gli animali vivono in assoluta libertà, senza sbarre o barriere e quindi è possibile ammirarli, fotografarli, filmarli nel loro ambiente.

 

 
 
© 2009 Agriturismo Masseria Selvaggi - P.Iva 00401990742